Skip to main content

Chioma sana e splendente: quante volte lavare i capelli?

Chioma sana e splendente: quante volte lavare i capelli?

Sognare una chioma sana e luminosa è un desiderio comune.  Ma qual è il segreto per raggiungerlo? La risposta è più semplice di quanto si pensi, il segreto sta nel lavare i capelli con la giusta frequenza, ma cosa si intende con “giusta frequenza”?

Secondo l'American Academy of Dermatologist (AAD) la corretta frequenza della detersione dei capelli dipende, non solo dalla quantità di sebo che produce il nostro cuoio capelluto, ma anche dallo stile di vita e dai prodotti che utilizziamo.

Oltre alla classica distinzione tra lisci, mossi e ricci, esiste un'altra categorizzazione dei capelli basata sulla produzione di sebo ed è proprio questa che, in linea di massima, ci indica con quale frequenza dovremmo lavare i capelli.

 Le tre macrocategorie sono: capelli secchi, capelli grassi e capelli crespi.

Capelli secchi

I Capelli secchi sono capelli delicati e spesso sfibrati, con doppie punte e una maggiore fragilità. Tendono a spezzarsi facilmente e necessitano di idratazione costante. Per questo motivo è consigliabile non superare 1-2 volte a settimana di lavaggio. Lavaggi troppo frequenti possono impoverire ulteriormente i capelli di oli naturali, rendendoli ancora più secchi e fragili.

Alcuni accorgimenti che potresti attuare sono legati ai prodotti da utilizzare, è consigliato per esempio utilizzare uno shampoo delicato e idratante, specifico per capelli secchi e applicare regolarmente un balsamo o una maschera nutriente, soprattutto sulle punte. Potresti provare il nostro shampoo SUPER MOISTURE, al suo interno troverai tanti principi attivi tra cui l’acido ialuronico e il sodium PCA che servono per donare morbidezza, lucidità e forza ai capelli. Oltre a questi principi, al suo interno puoi trovare anche l’estratto di fieno greco che contrasta la caduta dei capelli e, al contempo, ne promuove la crescita.

Un altro fattore a cui è consigliato fare attenzione sono le temperature: evita di utilizzare acqua troppo calda durante il lavaggio, di asciugare i capelli a temperatura troppo elevata e sopratutto evita, per quanto possibile, l'uso di ferri da stiro e piastre.

Capelli grassi:  

I capelli grassi sono caratterizzati da un'iperattività delle ghiandole sebacee, che producono sebo in eccesso. Questo sebo, se non eliminato regolarmente, si accumula su cute e capelli, rendendoli unti, pesanti e dall'aspetto opaco.

Per questo motivo, chi ha i capelli grassi potrebbe necessitare di lavaggi frequenti, anche fino a 2-3 volte a settimana. Niente paura, però: lavare i capelli spesso non li danneggia, anzi, aiuta a rimuovere il sebo in eccesso, donando ai capelli leggerezza, volume e brillantezza.

Vediamo alcuni consigli per prendersi cura al meglio dei capelli grassi.

Sicuramente, come per ogni tipologia di capello, la scelta dello shampoo è fondamentale. Prediligi uno shampoo che contenga agenti purificanti come: l’argilla, l’estratto di ortica, l’etratto di menta piperita ottima alternativa potrebbe essere l’acido glicirretico contenuto nel nostro shampoo per capelli grassi PURIFY ME. Evita prodotti aggressivi che potrebbero irritare il cuoio capelluto e peggiorare la situazione.

Ricorda di non appesantire il capello con balsamo e maschera, appicali in piccole dosi e sulle punte avendo cura di risciacquandoli accuratamente.

Oltre a utilizzare uno shampoo specifico, puoi adottare alcuni semplici accorgimenti nella tua vita quotidiana per far durare più a lungo il lavaggio e dire addio ai capelli unti: evita di toccare i capelli con le mani sporche, in quanto questo potrebbe trasferire unto e sporcizia, e ricordati di seguire il più possibile una dieta sana ed equilibrata, ricca di frutta, verdura e cereali integrali. Limita il consumo di cibi grassi, zuccherati e lavorati.

Capelli crespi: 

I capelli crespi caratterizzati da una struttura irregolare e cuticole aperte, presentano un aspetto opaco, ruvido e gonfio, difficili da domare. Sono fragili e tendono a spezzarsi, soprattutto se sottoposti a trattamenti aggressivi. Lavaggi frequenti ( 2-3 volte a settimana) aiutano a controllare l'effetto crespo, ma è importante utilizzare prodotti specifici per evitare di seccare i capelli.

La scelta dello shampoo perfetto per i capelli crespi non è facile e dovresti approfondire lo studio del tuo capello per scoprire che prodotti funzionano meglio per te. In generale però possiamo dire che sarebbe bene utilizzare uno shampoo delicato e idratante, specifico per capelli crespi e applicare regolarmente un balsamo o una maschera idratante e anti-crespo solo sulle lunghezze.

Post-lavaggio evita di pettinare i capelli bagnati, applica un prodotto anti-crespo e asciuga i capelli con un diffusore a bassa temperatura. Prenditi del tempo per te, ogni tanto concediti una maschera idratante a base di ingredienti naturali, come yogurt o aloe vera. 

I capelli crespi dovrebbero essere sottoposti a tagli regolari per eliminare le doppie punte e mantenere i capelli sani. Un’altro rimedio per prenderti cura dei capelli crespi è quello di utilizzare dei concentrati rinforzanti, come il nostro DENSIFYING SOLUTION, che aiuta la crescita regolare e in salute del capello.

Consigli e accorgimenti utili

Oltre al tipo di capello, anche lo stile di vita influenza la frequenza con cui lavare i capelli. Se si pratica sport frequentemente o si vive in un ambiente inquinato, i capelli potrebbero sporcarsi più facilmente e necessitare di lavaggi più frequenti. In questi casi, può essere utile utilizzare uno shampoo secco tra un lavaggio e l'altro per rinfrescare la chioma. 

Un consiglio che vale per tutte le tipologie di capelli: lavare i capelli solo alle radici. Se hai i capelli lunghi o ricci, potresti provare a lavare solo le radici e a massaggiare delicatamente lo shampoo sul cuoio capelluto.

Ricorda che la produzione di sebo può variare in base a diversi fattori, rendendo i capelli più o meno grassi a seconda del periodo dell'anno e delle nostre condizioni fisiche. I fattori che potrebbero variare la produzione di sebo sono:

  • Squilibri ormonali: pubertà, gravidanza, menopausa e stress possono causare alterazioni ormonali che aumentano la produzione di sebo.
  • Dieta: una dieta ricca di cibi grassi e zuccherati può peggiorare la situazione dei capelli grassi.
  • Stress: Lo stress può aumentare la produzione di ormoni che stimolano la ghiandole sebacee.
  • Fattori ambientali: Inquinamento atmosferico e alte temperature possono peggiorare la situazione dei capelli grassi.
Stagioni: con l'arrivo della bella stagione, in estate e in primavera, il clima mite e l'aumento dell'esposizione al sole possono intensificare la produzione di sebo. All contrario invece, durante l’autunno e l’ inverno, con l'arrivo dei primi freddi, la produzione di sebo tende a diminuire leggermente.

Leggi tutto

3 prodotti per una routine viso facile e veloce

3 prodotti per una routine viso facile e veloce

La ceretta toglie l’abbronzatura?

La ceretta toglie l’abbronzatura?

Non solo creme corpo profumate: tutti i prodotti top per l'estate

Non solo creme corpo profumate: tutti i prodotti top per l'estate