Skip to main content

Esfoliazione pelle: cos’è e come si fa

Esfoliazione pelle: cos’è e come si fa

L’esfoliazione è un meccanismo che consiste nella rimozione degli strati più superficiali della pelle. Questo processo è utilisssimo per fare in modo che possa essere stimolato il rinnovamento cellulare da una parte e dall’altra, per fare in modo che tutte le cellule morte, il sebo in eccesso, lo sporco e lo smog che si accumula nei pori durante il corso della giornata, non rimanga lì deposiato a favorire la comparsa di impurità come brufoli e punti neri. 


Al termine del processo di esfoliazione, la pelle risulta immediatamente più luminosa alla vista e più liscia e morbida al tatto. 


Ma come si esegue l’esfoliazione? con quali prodotti può essere svolta? 


Esfoliazione: quali prodotti scegliere? 

Per effettuare l’esfoliazione si può scegliere tra due tipi di prodotto differente. I due tipi di esfoliazione più famose sono quella meccanica e quella chimica. Per ogni tipo di esfoliazione occorrono prodotti diversi. Di seguito vediamo i due più famosi che vengono utilizzati per effettuare l’esfoliazione:


scrub: lo scrub permette di svolgere un tipo di esfoliazione meccanico. La sua consistenza è generalmente in crema o in gel e al suo interno sono presenti dei microgranuli che consentono la rimozione delle cellule morte. Viene generalmente applicato facendo un massaggio sulla pelle inumidita per qualche secondo. La cosa più importante da ricordare quando si esegue questo tipo di esfoliazione è la scelta di un prodotto delicato che non vada ad irritare la pelle. Esistono infatti degli scrub particolarmente aggressivi che seccano eccessivamente la pelle.


peeling: il peeling è un tipo di esfoliazione che consente la rimozione delle cellule morte attraverso un prodotto che contiene generalmente un acido. Gli acidi più conosciuti e diffusi al momento nella cosmetica sono l’acido glicirretico e il salicilico. Questi acidi hanno la capacità di “sbucciare” la pelle (come indica il nome stesso) riportando alla luce lo strato più giovane e bello. 

L’esfoliazione chimica richiede più attenzione poichè generalmente si deve procedere per step in modo da lasciare il tempo alla pelle di adattarsi al prodotto e soprattutto bisogna prestare molta attenzione agli ingredienti contenuti all’interno del prodotto che si sta andando ad utilizzare poichè molto spesso questi ultimi non consentono l’esposizione al sole nelle ore subito successive al trattamento. 








Esfoliazione: come si fa 

Per effettuare l’esfoliazione nel miglior modo  possibile, occorre seguire alcuni semplici passaggi: 


  1. detergere la pelle: prima di procedere con l’applicazione di qualsiasi prodotto sulla pelle, è indispensabile essere certi che quest’ultima sia ben detersa. 
  2. Applicare il prodotto sulla pelle e massaggiare 
  3. Risciaquare con acqua tiepida sulla base delle indicazioni di utilizzo segnalate sul prodotto stesso
  4. Tamponare con un asciugamano, mai sfregare. La pelle potrebbe infatti arrossarsi ulteriormente 
  5. Non dimenticare la crema idratante. A questo punto l’ultimissimo step da rispettare è l’applicazione della crema idratante per ristabilire il livello ottimale di idratazione della pelle ed evitare che si secchi eccessivamente



Esfoliazione: quando farla? 

La frequenza con cui può essere svolta l’esfoliazione dipende prima di tutto dalla propria tipologia di pelle. Il rischio di un’eccessiva esfoliazione è la comparsa di arrossamenti, irritazioni e maggiore sensibilità ai prodotti che vengono normalmente utilizzati. 


pelle secca: non dovrebbe mai essere svolta per più di una volta alla settimana 

pelle mista o grassa: sulla base del livello di oleosità della pelle occorrerà procedere con un’esfoliazione un paio di volte alla settimana

Leggi tutto

PASSAGGI SKINCARE

PASSAGGI SKINCARE

Come usare il tè verde per constrastare i brufoli

Come usare il tè verde per constrastare i brufoli

Vitamina C per il viso: quali benefici?

Vitamina C per il viso: quali benefici?