Skip to main content

Punti neri, brufoli e altre impurità: perché escono?

Punti neri, brufoli e altre impurità: perché escono?

I punti neri e le altre impurità possono diventare occasione di imbarazzo in quanto inestetismi piuttosto fastidiosi. Conoscendo però le cause che ne provocano la comparsa, si può migliorare notevolmente l’aspetto della propria pelle prevenendo la ricomparsa di brufoli, punti neri e altre impurità. In questo articolo scopriamo le cause e i migliori rimedi da adottare per liberarsene con facilità.

 

Perché escono e cosa sono i punti neri?

Mentre si parla spesso di brufoli e del fatto che si tratti di infiammazioni dei follicoli piliferi, poco si dice dei punti neri. I punti neri sono un’insieme di sostanze che si accumulano sulla nostra cute. Si tratta infatti di sebo in eccesso, cheratina e batteri. Tutti questi elementi agglomerati e a contatto con l’aria si ossidano assumendo il famoso colore nero ben conosciuto da coloro che soffrono della comparsa di questi sgradevoli inestetismi. Tutte queste sostanze vanno ad accumularsi nei follicoli piliferi occludendoli.

I punti neri e le altre imperfezioni compaiono soprattutto in prossimità delle ghiandole sebacee che sono posizionate nei punti in cui generalmente si tende a sudare di più e cioè fronte, schiena e mento.

 

Gli errori che ne provocano la comparsa

Alcuni fattori che ne provocano la comparsa sono legati a squilibri ormonali sui quali si può intervenire solo con l’aiuto di un medico. Altri contributi importanti vengono però dati da comportamenti e abitudini sbagliate sulle quale si può intervenire con immediatezza:

  •       Un consumo eccessivo di alimenti grassi. Un’alimentazione sana ed equilibrata è importante anche per il mantenimento di un buon equilibrio a livello di cute.
  •       L’utilizzo di creme, make-up o altri prodotti con formulazioni troppo grasse e oleose. Conoscere la propria pelle è importante proprio per darle solo ciò che le occorre realmente. Se la coccoliamo con prodotti che non rispettano le sue esigenze, cercherà di “liberarsi” di ciò di cui non ha bisogno.
  •       Detersione poco costante o eseguita nel modo sbagliato. La scelta del giusto detergente va sempre accompagnata a passaggi eseguiti con precisione e nel corretto ordine.

 

Come trattarli?

Per eliminare i punti neri, la soluzione più efficace è quella di ricorrere al peeling. Quest’ultimo è un trattamento che spopola sempre di più sul web per i notevoli benefici che apporta alla pelle. Agisce infatti rimuovendo lo strato più superficiale di pelle, composto da cellule morte, smog, residui di make-up e altri batteri nocivi per la pelle.  Ma la cosa più importante ai fini di questo articolo, è che questo tipo di trattamento insieme a quanto appena descritto, va ad eliminare anche le sostanze che si sono accumulate nei follicoli piliferi eliminando di fatto i punti neri.

Per prevenirne efficacemente la comparsa è necessario seguire alcuni step essenziali nella tua skincare routine.

  1. detergere la pelle ogni giorno, mattino e sera. Prediligere un detergente delicato che non vada ad aggredire la pelle spingendola a “rimediare” producendo ancora più sebo. 
  2.  utilizzare un tonico ovvero una soluzione astringente per i pori per impedire l’accumularsi al loro interno di sebo in eccesso e di tutte le altre sostanze.
  3. stendere un siero e una crema molto leggeri che non vadano, ancora una volta, ad ostruire i pori, pur garantendo un livello ottimale di idratazione.

Leggi tutto

Skincare routine under 30

Skincare routine under 30

Come contrastare le rughe

Come contrastare le rughe

Skincare routine e autunno

Skincare routine e autunno