Skip to main content

Imperfezioni da mascherina: ecco come liberarsene velocemente

Imperfezioni da mascherina: ecco come liberarsene velocemente

La pandemia ha portato con sé molti cambiamenti nella vita delle persone.
Tra le novità più grandi c’è sicuramente l'indossare quotidianamente una mascherina protettiva per la maggior parte delle nostre giornate, soprattutto se il distanziamento sociale non è garantito.

Quest'abitudine è d'indubbia utilità per aiutare a rallentare e prevenire la diffusione del virus, ma recentemente è stato osservato che indossare le mascherine protettive potrebbe causare acne e altre problematiche della pelle.

Non si tratta solo di rispondere alle esigenze della pelle, ma soprattutto di prevenire rossori e imperfezioni.

Sotto la mascherina, infatti, la cute è messa a dura prova da calore e umidità provocati dal respiro.

Vediamo insieme quali accorgimenti aiutano la nostra pelle a contrastare l’insorgenza di piccole imperfezioni da mascherina.

 

L’importanza dell’idratazione

Da qualche tempo non si parla d’altro che di Maskne, termine derivante dalla coniugazione dei termini "Mask + Acne", ossia Acne da Mascherina. Questo effetto collaterale, insieme ai classici brufoletti da irritazione, è causato dal microclima che la mascherina crea, bloccando il respiro della pelle e provocando un clima umido favorevole alle imperfezioni.

È quindi fondamentale dissetare la pelle quanto più possibile una volta che si rientra a casa, attraverso una stratificazione rigorosa a base anche di maschere viso fai da te (scopri di tu sulle maschere fai da te in questo articolo).

Da un tonico lenitivo a un siero nutriente fino a una crema anti-age e illuminante, la skincare da mascherina dovrà rivelare tutto il suo potere idratante.

Attenzione alle tempistiche d’applicazione

Se si soffre già di acne e si applica la crema specifica per questa problematica, è meglio evitare di farlo al mattino, posticipando pertanto l’applicazione una volta rientrati a casa, quando ci si prepara per la notte.

Si consiglia che questa operazione venga eseguita prima di andare a dormire proprio perché la maggior parte dei cosmetici per combattere le imperfezioni provocano l’esfoliazione della pelle, oppure una produzione sebacea controllata, che asciuga tutte le impurità e le opacizza. Con la mascherina si rischia semplicemente di farle accumulare sul tessuto stesso anziché eliminarle, peggiorando il problema e contribuendo all'insorgenza di nuovi brufoli.

Se invece si è soliti utilizzare una crema giorno leggera, è consigliabile applicarla almeno 15 minuti prima di uscire di casa, e quindi indossare la mascherina. In questo modo, infatti, il prodotto avrà il tempo di essere assorbito correttamente ed evitare che i suoi residui creino attrito contro la mascherina che potrebbero causare irritazioni. 

La detersione ideale per prevenire le imperfezioni

In una buona routine skincare parte contro le imperfezioni da mascherina, è fondamentale la detersione che deve essere delicata sulla pelle e avvenire due volte al giorno, prima della mascherina e dopo, per rimuovere le impurità e i batteri che si formano durante la giornata.

Privilegiate le acque micellari con emollienti restituivi.

Le acque micellari, infatti, sono in grado di intrappolare le impurità che vengono rimosse dal dischetto di cotone. Applicate, poi, un tonico senza alcool per lenire la pelle arrossata e, nelle zone più colpite dalle imperfezioni, un prodotto dall'azione purificante e antisettica.

Leggi tutto

Rughe viso: i rimedi della nonna

Rughe viso: i rimedi della nonna

Skincare routine e autunno

Skincare routine e autunno

Pelle idratata in 5 mosse

Pelle idratata in 5 mosse