Skip to main content

Siero viso: a cosa serve?

Siero viso: a cosa serve?

Il siero si distingue dalla crema giorno per la presenza di principi attivi in maggiori concentrazioni. Questa particolarità rende il siero un ottimo alleato per dare un boost alla propria skincare. Che si tratti di idratazione o di effetto matt, il siero è sempre un ottimo alleato di bellezza che può aiutare a raggiungere degli ottimi risultati attraverso una semplice applicazione quotidiana. Se stai compiendo i tuoi primi passi all’interno del mondo della skincare, per riconoscere un siero ti baserà osservarne la consistenza, è infatti solitamente più liquida rispetto a quella di una normale crema viso. 


Quando iniziare ad utilizzarlo? 

A differenza di quanto si possa immaginare, il siero, così come gli altri prodotti per la skincare, non va scelto sulla base della nostra età ma sulla base della propria tipologia di pelle. Ogni siero è infatti pensato e formulato sulla base di risultati specifici che si vogliono ottenere: boost di idratazione, opacizzante, illuminante eccetera. 


In sintesi possiamo dire quindi che non è mai troppo presto o troppo tardi per utilizzare i sieri, l’importante è che siano adatti al proprio tipo di pelle. Osservare la propria pelle nel corso della giornata è un’ottima strategia per riuscire ad individuare la propria tipologia e scegliere di conseguenza il siero più adatto a te. 



Quale siero scegliere? 

Il siero, proprio come la crema per il viso, va scelto sulla base della propria tipologia di pelle. 

Scegliere un siero poco adatto alle proprie necessità potrebbe rivelarsi addirittura controproducente in quanto potrebbero causare la comparsa di segni di irritazione (pensiamo per esempio alle classiche bollicine bianche). 


Ogni tipologia di pelle necessita di un siero specifico capace di donargli un effetto particolare: 


  • in caso di pelle secca è consigliato optare per un siero ricco e nutriente a base per esempio di acido ialuronico 

  • in caso di pelle grassa o mista, meglio optare per un siero con aloe vera a effetto opacizzante, mattificante, che contrasti quindi l’eccessiva produzione di sebo. 

  • In caso di pelle spenta si può optare invece per un siero a base di vitamina C 


Come includerlo nella propria skincare routine? 

Includerlo nella skincare routine è una scelta saggia per portare la tua skincare ad un livello superiore. L’importante è adattare la propria beauty routine alle caratteristiche specifiche di ogni prodotto: leggere sempre con attenzione se è possibile esporsi al sole dopo l’utilizzo e quante volte al giorno può essere utilizzato. Sulla base infatti della concentrazione del principio attivo presente al suo interno, ogni prodotto può essere utilizzato con una certa frequenza. 



Più sieri contemporaneamente?

Ogni siero svolge una funzione specifica, pertanto occorre soltanto scegliere una combinazione efficace di sieri, ovvero un paio di prodotti che non entrino in contrasto tra loro ma che semplicemente svolgano funzioni diverse, come per esempio la combinazione di siero idratante e siero illuminante. 


Il segreto in più sul serio

Hai mai fatto caso al fatto che i sieri sono generalmente più costosi? Questo succede perchè il siero oltre ad avere un’ampia concentrazione di principi attivi, necessita di un pack solitamente in vetro e i suoi principi attivi hanno bisogno di particolari processi di conservazione poichè tendono a deteriorarsi con grande velocità. 


Abbiamo risposto alle principali domande sui sieri, in questo articolo puoi trovare maggiori informazioni su questa tipologia di prodotto davvero portentosa.

Leggi tutto

Scrub viso fai da te

Scrub viso fai da te

Macchie viso: i rimedi naturali per schiarirle

Macchie viso: i rimedi naturali per schiarirle

Vitamina C e Acido ialuronico: tutto su questi ingredienti

Vitamina C e Acido ialuronico: tutto su questi ingredienti