Skip to main content

Riattivare il microcircolo delle gambe grazie al mirtillo

Riattivare il microcircolo delle gambe grazie al mirtillo

Il mirtillo è a tutti gli effetti un super frutto, ovvero un alimento che rappresenta, per il nostro organismo, un vero e proprio toccasana, in grado di apportare numerosi benefici al nostro organismo. Potere detossinante, perfetto per la salute degli occhi e per il colesterolo, non tutti sanno che il mirtillo è anche un ottimo alleato per la microcircolazione. 

Procediamo con ordine e vediamo cosa può portare ad una cattiva circolazione nelle gambe e come il mirtillo può aiutarti a ristimolarla.

Circolazione gambe, ritenzione idrica e cellulite 

Mirtillo: un alleato per la riattivazione del microcircolo

Come prevenire una cattiva circolazione con conseguenti inestetismi cutanei?

Circolazione gambe, ritenzione idrica e cellulite

Se a fine giornata, ti capita spesso di percepire le gambe particolarmente pesanti, ti prudono e le senti più fredde rispetto ad altre aree del corpo, allora potresti soffrire di una cattiva circolazione del sangue. Quella a cui facciamo riferimento in particolar modo è quella venosa. All’interno delle nostre vene sono presenti delle valvole che permettono al flusso di sangue di procedere “in discesa” o “in salita”, procedendo nella direzione corretta, senza tornare indietro. Quando tuttavia le vene si dilatano a causa di una perdita di elasticità delle loro pareti, queste valvole non riescono più a volgere il proprio compito correttamente. Quello che accade a questo punto è che, parte di questo sangue, tenderà a ristagnare e le cellule trasuderanno liquido in eccesso.

 

Mirtillo: un alleato per la riattivazione del microcircolo 

Il mirtillo nero, in particolar modo, riesce a migliorare notevolmente la situazione in caso di gambe, gonfie, pesanti e con ritenzione idrica, grazie alla stimolazione del microcircolo. Per riuscirci, il mirtillo nero agisce sulle pareti delle vene migliorandone l’elasticità, impedendo in questo modo, il rilascio di liquidi nei tessuti circostanti. Ecco così spiegato come il mirtillo, ed alcune altre piante, possono aiutare ad ottenere miglioramenti visibili nella sensazione di benessere delle gambe, e di conseguenza, migliorarne notevolmente l’aspetto estetico. 

 

Come prevenire una cattiva circolazione con conseguenti inestetismi cutanei? 

Per migliorare la microcircolazione, permettendo in questo modo alle gambe e a tutto il corpo di beneficiarne, occorre adottare una serie di misure, che sono le medesime che permettono di avere uno stile di vita sano:

  • Alimentazione sana ed equilibrata: un’alimentazione sana ed equilibrata permetterà di non assumere un’eccessiva quantità di sale che può provocare un ulteriore ristagno di liquidi. 
  • Evitare lo Stress: lo stress causa il rilascio di ormoni come il colesterolo, che causano gonfiore a livello di mani e viso, spesso presente soprattutto al risveglio. Ecco perchè cercare di limitare il livello di stress è fondamentale per un benessere psico-fisico.
  • Trattamenti periodici a base di mirtillo: Per contrastare il ristagno di liquidi in eccesso, è consigliato ricorrere peridiocamente a trattamenti corpo che aiutano a drenare e sgonfiare. 



Party ready 



Party Ready è il trattamento pensato contrastare le adiposità localizzate e regalare un meraviglioso effetto push up immediato. All’interno di queste bende sono contenuti alcuni principi attivi che garantiscono risultati visibili dopo soli 20-30 minuti di trattamento. Al suo interno infatti, oltre ad essere presente il mirtillo nero, sono presenti anche altri ingredienti ad azione stimolante e drenante, come l’estratto di edera e di pueraria. 

 

Scopri il prodotto 

Continue reading

Come usare il tè verde per constrastare i brufoli

Come usare il tè verde per constrastare i brufoli

Come eliminare smagliature e perdita di tono con l’edera

Come eliminare smagliature e perdita di tono con l’edera

Doccia rilassante: scopri il potere calmante dello zafferano

Doccia rilassante: scopri il potere calmante dello zafferano